Cyberbullismo

#liberalalegalità: vince il concorso la scuola Da Vinci di San Felice Circeo

cyberbullismo il questore de matteis premia la scuola di san felice circeo
Il Questore di Latina De Matteis premia gli alunni della III D della Da Vinci di San Felice Circeo

“Come una clip può ferire”, questo il titolo del concorso promosso dalla Questura di Latina con il patrocinio della Provincia e la collaborazione dell’Ufficio scolastico provinciale, nell’ambito del progetto #liberalalegalità che ha puntato il dito contro il fenomeno del cyberbullismo, per il quale ieri si è svolta la cerimonia di premiazione degli alunni della III D dell’istituto Leonardo Da Vinci di San Felice Circeo. Un impegno costante, quello portato avanti dalle forze di Polizia, per sconfiggere, partendo proprio dai più giovani, la pratica di pubblicare sui social network foto e filmati che ritraggono le vittime in momenti di intimità, violandone il pudore e i principi del rispetto della privacy, con gravi ripercussioni a livello sociale e psicologico. Il concorso, infatti, ha coinvolto gli alunni delle terze classi degli istituti secondari di primo grado della provincia pontina.
La commissione presieduta dal Questore di Latina Giuseppe De Matteis, dalla Presidente della Provincia di Latina Eleonora Della Penna, dal Capo di Gabinetto della Questura Manuela Iaione e da tutti i realizzatori del progetto, ha deciso di assegnare il primo posto allo spot realizzato dagli alunni della terza III D dell’Istituto Leonardo Da Vinci di San Felice Circeo, “per la sua efficacia, pertinenza al tema proposto, per le modalità con cui sono state raffigurate gli attori del fenomeno, per la soluzione proposta”.
Ai ragazzi sono andate le tshirts con impresso il loro spot, un pc portatile e la loro opera incorniciata, affinché ne rimanga memoria nella scuola da cui quest’anno usciranno. Lo spot vincitore è stato riprodotto in più manifesti e verrà distribuito presso tutti gli istituti scolastici della provincia, con effigiati i riferimenti della classe che lo ha realizzato.

DI ROBERTA CERINA

Categoria: